CHE COSA SIGNIFICA ESSERE EBREI

8.00

Autore: ROSENZWEIG FRANZ
Editore: CASTELVECCHI ALBERTO
Collana: ETCETERA
ISBN: 9788832900415
Pubblicazione: 19/11/2020

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788832900415 Categoria:

Descrizione

Il carattere eccezionale dell’ebraicità è dovuto al suo rapporto speciale con la legge divina e con la Torah. Per questo è difficile far rientrare l’ebreo nelle teorie riguardanti la società e l’individuo: in lui fede e ragione, dubbio e conoscenza, bene e male convivono come in nessun’altra confessione religiosa o dottrina politica. In questo scritto, che raccoglie lezioni e conferenze per la prima volta tradotte in italiano, Franz Rosenzweig analizza lo sviluppo dell’identità ebraica nelle diverse fasi della Storia e mette in risalto la singolarità dell’Ebraismo rispetto a Cristianesimo e Islam. Elaborate tra il primo dopoguerra e gli iniziali fermenti antisemiti in Germania, le riflessioni di Rosenzweig sono un’originale testimonianza della fecondità del pensiero ebraico moderno.